Crea sito
P.I. 00492160122

RPM POWER 1,25 – 1,30

Categories: , . Tag: .

Babolat RPM Power
Tecnicamente, RPM Power è una corda realizzata in Co-Pet-C, quindi un co-poly con un coating, una finitura esterna, volto a massimizzare la sensazione di impatto, il comfort e lo scorrimento tra le corde, per favorire lo snap-back e la spinta. Il colore scelto è del tutto nuovo in casa Babolat ed è un “electric-bronze”, elegante e piuttosto personale, molto azzeccato con l’attuale gamma racchette dell’azienda francese. I calibri disponibili sono 1.25 e 1.30, per ora niente calibro sottile, ma, onestamente, non se ne sente la mancanza.

In campo, RPM Power 1.25 mantiene quello che promette esprimendo tre concetti fondamentali. Il primo spunto interessante è il comfort, perché parliamo di un co-poly veramente confortevole all’impatto, con una sensazione molto diretta sui tocchi, dove si sente una giusta rigidezza per toccare in maniera sensibile ed un impatto sincero, vero, con la palla, che crea un feedback vivo per il braccio. Il secondo punto fondamentale è la potenza. Considerando che parliamo di una corda agonistica di rango, non c’è da aspettarsi una potenza gratuita elevata, per questo la RPM Team fa un lavoro migliore e si associa meglio alle esigenze di un appassionato, ma la corda reagisce in maniera molto potente ai regimi medio-alti, laddove aggiunge potenza in maniera copiosa ai colpi interlocutori e di piazzamento, nello scambio. Non solo, perché c’è un plus anche sulle chiusure e sui cambi di ritmo, veramente efficaci e sempre accompagnati dal un bel suono pieno e cupo, che appaga anche dal lato sensoriale. La spinta della corda non è immediatamente percepibile, perché il comfort e la sensazione morbida mascherano la spinta con la quale la palla viene catapultata via. È quindi una spinta “morbida”, di sostanza, che fa il paio con il terzo concetto applicato alla RPM Power, ovvero il controllo. Questo, infatti, è davvero di alto livello e, differentemente da RPM Blast e Rough, l’uscita di palla è meno alta, più frontale e più neutra dal punto di vista delle rotazioni. La traiettoria è sempre molto precisa e immediata, il controllo svetta ed è accompagnato da una sensazione generale di facilità di uscita di palla, che consente anche un certo margine nella gestione dei colpi, a medio e alto regime.

La resa dello spin è differente rispetto ad RPM Rough e RPM Blast, Bisogna incentivare di più con il movimento del braccio e l’angolo di uscita di palla è mediamente più basso rispetto alle altre due corde. Più in generale, lo spin c’è, ma non è uno di quelli da arrotino incallito, piuttosto da gestione del colpo e da variazione. La situazione cambia abbastanza, invece, quando la RPM Power viene associata ad un multifilo o al budello, con i quali restituisce uno spin più facile e marcato.

La durata è nella media dei monofili, ma bisogna fare un cenno alla maggiore tenuta di tensione rispetto a RPM Blast. Siamo sulle 6 ore di tenuta di buon livello, in allenamento, con un cedimento progressivo, che ne favorisce l’utilizzo per più ore, fino a 10, alle quali la Power arriva ancora abbastanza vitale e sempre molto confortevole. Tuttavia, per un utilizzo ottimale, a piene prestazioni, il consiglio è di sostituirla dopo massimo 8 ore di utilizzo intenso, perché la sua anima è la potenza e decresce vistosamente dopo le 6 ore. La corda è sicuramente morbida, ma, data la sua “vita attiva” piuttosto buona, non tende a rompersi, nonostante di intacchi il coating esterno. Per spezzarla prima delle 10 ore bisogna essere veramente forti fisicamente e adoperare uno spin piuttosto pesante, altrimenti non c’è paura di andare in campo anche con un solo telaio. In generale, poi, va detto che la corda è veramente pronta all’utilizzo e arriva in campo senza grosse necessità di adattamento.

Reviews


There are no reviews yet.

Be the first to review “RPM POWER 1,25 – 1,30”


*